Provate ad immaginare le cose con dieci anni di anticipo!

(Da un discorso del 1966)

All’inizio del decimo capitolo del Kyohan si legge: “Gli uomini che possono vedere le cose future con cent’anni d’anticipo sono ritenuti pazzi. Gli uomini che si aggrappano solo al presente vengono lasciati indietro. Quelli che vedono le cose dieci anni prima ed agiscono di conseguenza divengono uomini di successo”. Queste parole furono pronunciate da Ichizo Kobayashi, fondatore delle Ferrovie Hankyu.

4Vent’anni fa, subito dopo la fine della guerra, ritornai in Giappone in un momento in cui nessuno sapeva cosa sarebbe avvenuto del popolo giapponese. Così, quando vidi le condizioni del Giappone, pensai che questo non poteva funzionare, che se non avessi in qualche modo dato nerbo al giovane Giappone, tutto poteva finire in un terribile caos. Così, in nome dell’educazione della gioventù, mi circondai di giovani, nonostante venissi deriso per questo, e continuai a ripetere cose come quelle che vi sto dicendo qui.

Gli studenti della scuola superiore di allora sono ora rispettabili adulti. Quel che ha creato le basi del vostro radunarvi qui oggi sono i ragazzi di quei giorni, che furono abbastanza bravi da far proprie le mie parole. Giusto?

Perché non provare ad immaginare le cose con dieci anni di anticipo? Se una cosa vi sembra impossibile ora, perché non mantenere la speranza che lo divenga fra dieci anni? Perché no?

Io stesso alla vostra età ero un po’ peggiore di come siete voi adesso, penso. Ero un lupo solitario completamente disperato e non c’era nulla che qualcuno potesse fare per me. Ora la stessa persona sta facendo e dicendo tutte queste cose. Per cui voi dovreste raggiungere risultati anche migliori, se semplicemente vi impegnate con tutto il vostro essere.

 

 

Torna all'indice